christian@lavocedellago.ch  
Prenota/Acquista on-line

La Voce del Lago

Christian Grignola

Perché a volte, quando scappi, ti ritrovi.

IL ROMANZO

La Vita? È come un film...

Che la vita sia come un film non sono di certo io il primo a dirlo, anzi. Probabilmente è banale affermarlo, ma resto convinto che sia vero. Siamo in parte lo scenarista che scrive la storia, in parte il regista che la dirige, sempre e comunque l’attore principale, da qui non si scappa. Per gli altri attori è un casting continuo, gente che va e gente che viene, scelte da fare a volte semplici, a volte dolorose. Scelte fondamentali perchè il film sia un buon film, perchè la tua vita sia quella che desideri. Il vantaggio rispetto a un film è che non ci sono contratti da firmare, clausole e penali. Se un attore non ti piace, te ne liberi e ne cerchi un altro. Molto semplice, almeno a parole... Questo libro non è sicuramente un’autobiografia sotto falso nome, anche se in alcuni passaggi mi sono ispirato a fatti e/o persone realmente accaduti (ci risiamo, classica frase che appare alla fine di un film). Le attrici e gli attori sono sicuramente stati influenzati dalle mie esperienze, il resto lo ha fatto la mia immaginazione. E non sono sicuro che sia un bene.

Ho cercato di scrivere questo romanzo usando una colonna sonora come filo conduttore, altro elemento per me indispensabile per creare un buon film. Canzoni scelte accuratamente allo scopo di far passare un messaggio grazie ai testi di artisti che con le parole sono sicuramente più bravi di me. La musica ha sempre avuto un grandissimo posto nella mia vita, non poteva essere altrimenti. Scenario, trama, attrici, attori, colonna sonora. Gli elementi indispensabili ci sono tutti. Buona visione... scusate, buona lettura...

L'AUTORE

Christian Grignola

Nato e cresciuto a Cadempino, dopo aver terminato le scuole dell’obbligo ho frequentato il liceo letterario a Trevano, dove una volta sorgeva il Liceo Lugano 2. Terminata questa tappa della mia vita, e dopo un passaggio obbligatorio nell’esercito svizzero per la scuola recluta, nell’ottobre del 1997 mi sono trasferito a Losanna per frequentare la facoltà di scienze sociali. Laureato nel 2002, ho deciso che l’epoca degli studi era terminata e che era ora di essere indipendente a livello finanziario. Mi sono quindi messo alla ricerca del mio primo lavoro e ho avuto la fortuna di trovarlo rapidamente presso i servizi sociali di Losanna, dove ho cominciato a lavorare nel novembre dello stesso anno.

Dopo un po’ più di sei anni passati ad occuparmi di persone in difficoltà finanziarie, ho cambiato lavoro per dedicarmi di una popolazione che mi ha sempre interessato e che avevo potuto « assaggiare » durante il mio servizio civile : gli adolescenti. Nel marzo 2009 sono stato assunto dal centro di formazione professionale specializzata Le Repuis a Grandson, dove lavoro ancora tuttora come educatore.

Nel febbraio del 2017 mi sono trasferito a Poliez-le-Grand, piccolo villaggio della campagna vodese. Qui vivo con Laura, compagna eccezionale e mamma fantastica della nostra piccola Giulia, arrivata a illuminare le nostre vite nel novembre dello stesso anno. Grande amante dello sport in generale, ho giocato a calcio e hockey a livello amatoriale per parecchi anni.
Dire che sono tifoso dell’Ambrì sarebbe riduttivo, la mia più grande passione fin dalla più tenera età.
Sono anche un grande appassionato di musica rock, che ha ispirato una discreta parte di questo romanzo, e strimpello la chitarra con risultati più che discutibili.

APPUNTAMENTI

PRESENTAZIONE LIBRO
in compagnia dell'autore

ma. 23 giugno 2020, ore 09:05
@Il quinto elemento Rete 1, RSI
***
Christian, ospite della trasmissione radiofonica dedicata per l'occasione all'acqua, racconterà di sè, della genesi del suo primo romanzo che dell'oro blu riconosce il suo potere taumaturgico
***
Con Raffaella Biffi e Caterina Righenzi
Il quinto elemento

FINALITÀ SOCIALI

Un romanzo dal grande!

Difatti parte dei ricavi derivati dalle vendite di questo bel romanzo andranno a finanziare i progetti della Fondazione Romulus. L'Ente, costituito nell'estate del 2007, è impegnato in Ticino nel promuovere con i giusti partner una serie di iniziative volte a favorire l'inclusione dei disabili nei vari contesti sociali, come pure sostenere dal punto di vista finanziario e logistico pazienti che necessitano di cure particolari non riconosciute dalle varie assicurazioni sociali, sia pubbliche che private.
Tra le iniziative in atto vi è la copertura di cicli di ippoterapia, in particolare per piccoli pazienti, l'assegnazione di borse studio a favore di studenti disabili o affetti da gravi malattie croniche, come anche il sostegno economico a gruppi sportivi i cui soci sono affetti da disabilità.
Non da ultimo la Fondazione Romulus collabora strettamente con l'AS Jogaleros, associazione sportiva che si prefigge di assemblare forti compagini sportive schieranti, al tempo stesso, atleti abili e disabili. La prima squadra messa in campo è quella dei calcettisti, ormai da quattro stagioni impegnata nel campionato nazionale di futsal (calcio a 5) gestito dall'Associazione Svizzera di Football (ASF)

Press

Intervista all'autore di Daniele Oldani a "L'ombelico del mondo", andata in onda il 1° gennaio 2019

GRAZIE!

Un grande grazie e Baufer e a intHosting per aver, rispettivamente, agevolato la prima stampa dei volumi e la pubblicazione di questo sito

Gallerie fotografiche

Presentazione libro c/o Palamondo Cadempino